Chi siamo

GRUPPO PROMOTORE

Fondatrici:

Antonella Parigi
(Manager culturale),
Arianna Montorsi
(Docente di fisica del Politecnico di Torino),
Laura Orestano
(Amministratore Delegato Socialfare),
Maria Claudia Vigliani
(Neurologa della Città della Salute e della Scienza)



Aderenti:

Carole Allamandi
(Imprenditrice),
Angela Ambrosino
(Ricercatrice presso il Dipartimento di Economia e Statistica Cognetti de Martiis dell’Università di Torino),
Elisabetta Ballaira
(Storica dell’arte),
Marina Bassani
(Attrice),
Stefania Bertola
(Impiegata),
Silvia Bodoardo
(Docente di chimica del Politecnico di Torino),
Caterina Bonora
(Project e Community manager),
Myriam Borrello
(Docente di Filosofia del Diritto presso il dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Torino),
Alessandra Brogliatto
(Cooperatrice),
Claudia Burlando
(Avvocata),
Maria Caire
(Manager dello sport),
Michela Calculli
(Blogger, content creator e divulgatrice),
Maria Caramelli
(Veterinaria Direttrice SC Neuroscienze dell'Istituto Zooprofilattico)
Simonetta Carbone
(Ufficio stampa),
Chiara Casotti
(Community organizer),
Carlotta Castagnoli
(Responsabile Banca della cute Torino),
Monica Cerutti
(Informatica e Diversity Manager),
Alessandra Colombelli
(Docente di ingegneria gestionale del Politecnico di Torino),
Sara Conforti
(Artista),
Manuela Consito
(Professoressa associata di diritto amministrativo all’Università di Torino),
Daniela Converso
(Professoressa ordinaria di psicologia del lavoro, neo-Direttrice del dipartimento di psicologia dell’Università di Torino),
Caterina Corapi
(Imprenditrice sociale),
Laura Criscuolo
(Responsabile di nucleo pedagogico presso i servizi educativi della Città di Torino),
Fabiana Degrassi
(Progettista culturale),
Eva Desana
(Professoressa Ordinaria di Diritto commerciale presso l’Università degli Studi di Torino),
Monica Di Martino
(Responsabile comunicazione Nuova Coop),
Valeria Dinamo
(Progettista culturale),
Stefania Doglioli
(Direttora del Centro Studi e Documentazione Pensiero Femminile),
Maria Josè Fava
(Referente dell’associazione Libera per il Piemonte e membro dell’ufficio di presidenza nazionale),
Elisa Ferrero
(Maestra),
Valeria Ferrero
(Referente Fondazione Marisa Bellisario),
Daniela Foresto
(Fotografa),
Anastasia Frandino
(Progettista culturale),
Ludovica Gallo Orsi
(Progettista culturale),
Elvira Gennarelli
(Architetto),
Giada Luna Giallombardo
(Copywriter)
Maria Chiara Giorda
(Docente di Storia delle religioni Università Romatre),
Elisa Giordano
(Imprenditrice),
Marina Goffi
(Insegnante),
Daniela Grasso
(Ricercatrice CNR),
Annalisa Larocca
(Titolare di un salone di acconciature),
Federica Laudisa
(Ricercatrice presso IRES Piemonte),
Sara Levi Sacerdotti
(Program manager),
Claudia Lupo
(Consulente aziendale in campo HR),
Souad Maddahi
(Formatrice e mediatrice culturale),
Raffaella Magnano
(Architetta),
Anna Maria Mantovani
(Commercialista),
Francesca Martinengo
(Press & Comunicazione),
Anna Mastromarino
(BIT - Docente di Diritto pubblico comparato Università di Torino),
Annarita Masullo
(Imprenditrice),
Michela Meo
(Docente di telecomunicazioni del Politecnico di Torino),
Carola Messina
(Ufficio stampa),
Elena Miglietti
(Giornalista),
Giulia Muscatelli
(Autrice),
Luisella Nuovo
(Gestalt Counselor ed Educatrice P.I. – Servizi Territoriali),
Lisa Odoardi
(Ingegnera),
Juliet Ogbebor
(Mediatrice interculturale),
Valentina Parenti
(Imprenditrice),
Federica Patti
(Architetta e Dottorato di ricerca in Storia dell’Architettura e dell’Urbanistica),
Tullia Penna
(PhD in Diritto),
Monica Pereno
(Avvocata),
Irene Perino
(Blogger e giornalista),
Sara Perro
(Digital strategist),
Anna Prat
(Urbanista),
Chiara Pronzato
(Professoressa associata di Demografia presso l'Università di Torino),
Simona Ressico
(Imprenditrice culturale),
Francesca Rispoli
(Operatrice socioculturale),
Amalia Rosu
(Rappresentante comunità rumena a Torino),
Brigitte Sardo
(Imprenditrice e Presidente Apid),
Cristina Savio
(ex Dirigente industriale),
Elena Schisa
(Art director),
Giovanna Scollo
(Avvocato),
Anna Siccardi
(Imprenditrice),
Silvia Stupino
(Imprenditrice),
Caterina Tipanu
(Allenatrice canottaggio),
Tullia Todros
(Ex primaria ospedaliera),
Cristina Tumiatti
(Imprenditrice).







LE NOSTRE STORIE


Fondatrici:

Antonella Parigi, laurea in filosofia, ha fondato con Alessandro Baricco la Scuola Holden, dirigendola per 10 anni. Ha ideato e diretto Torino Spiritualità e Il Circolo dei lettori, è stata Assessora alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte nella giunta Chiamparino. Ottima forchetta, ama stare in lieta compagnia.

Arianna Montorsi, Docente di fisica teorica, fa ricerca nel campo della fisica quantistica della materia. Da diversi anni si occupa del tema del genere nelle materie STEM (science technology engineering and mathematics), più di recente come referente del Rettore, collaborando con altri partner istituzionali e con aziende a progetti sia per l’aumento delle giovani studentesse in queste discipline, sia per una diminuzione del gap di genere nelle carriere.

Laura Orestano (@lauraorestano), è esperta di innovazione e impresa a impatto sociale. Si adopera per avviare sperimentazioni di comunità, nuova impresa e convergenza di visione trasformativa per la società. Ricopre diversi ruoli nel contesto dell’innovazione sociale italiana ed è onorata di avere ricevuto nel 2016 a New Dehli il premio Women Economic Forum “Trailblazer Innovative Woman of the Decade”. Ama nuotare, lavorare in campagna e ridere con le sue figlie.

Maria Claudia Vigliani, neurologa della Città della Salute e della Scienza di Torino, medico “da sempre” e “sempre”. È tutta la vita che cerca di conciliare le sue esigenze e quelle degli altri componenti della famiglia, cane compreso.






Aderenti:

Carole Allamandi, imprenditrice, mamma di due figli, persona eclettica e dinamica, crede molto nella rete e nel lavoro di squadra, sia in ambito lavorativo che personale, come strumento per migliorare le relazioni professionali ed umane. Fa parte delle tre principali realtà associative femminili del Piemonte: AIDDA, Fondazione Marisa Bellisario e APID Torino. Recentemente ha ideato ScattoTorino, raccolta di interviste online a realtà eccellenti del nostro territorio. Da Scatto Torino nasce la rassegna “Protagoniste di Valore”.

Angela Ambrosino
, si occupa di economia delle istituzioni, storia del pensiero economico e metodologia dell’economia, temi su cui ha pubblicato numerosi articoli scientifici. Tra le altre attività, dal 2015 è membro del Direttivo della Associazione Italiana per la Storia dell’Economia Politica (Storep), dal 2019 è membro della Commissione per l’Archivio Storico degli Economisti della Società italiana degli Economisti (Sie).

Elisabetta Ballaira storica dell’arte e archivista, ha collaborato con le Soprintendenze, la Regione Piemonte, l’Ordine Mauriziano e il FAI per progetti di valorizzazione e di ricerca scientifica, in particolare dedicati alle Residenze Reali sabaude. Dal 1996 al 2004 ha coordinato l’Associazione Torino Città Capitale Europea e realizzato l’Abbonamento Musei Torino Piemonte. In Compagnia di San Paolo dal 2004 è oggi Direttore esecutivo della Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura. Dal 2009 al 2012 è stata responsabile delle Grandi Mostre della Reggia di Venaria Reale e ha curato le celebrazioni del Centocinquantesimo dell’Unità d’Italia.

Marina Bassani attrice, milanese, diplomata all’Accademia dei Filodrammatici, recita al Teatro Baretti ama i monologhi, ama il silenzio, adora i cappelli, adora gli abiti che esprimono la sua anima, non sopporta le persone che si improvvisano scienziati, adora gli uomini che si assumono le loro responsabilità.

Stefania Bertola, due figli, Andrea e Marco, rispettivamente di 23 e 21 anni. Lavora da oltre trent’anni in Tim dove segue i clienti aziendali. La sua occupazione lavorativa è part time, inizialmente nata come scelta di vita per potersi dedicare alla crescita dei figli e alla famiglia,  in seguito invece è diventato un adattamento alle nuove disposizioni aziendali che non hanno più consentito di incrementare l’orario. Tra le attività che occupano il suo tempo libero ce n’è una in particolare che, nel corso degli anni, le ha procurato parecchie soddisfazioni e svaghi, quella di partecipare a tutti i concorsi possibili e immaginabili e.... anche inimmaginabili!!!

Caterina Bonora, da oltre quindici anni si occupa di attivare e costruire insieme ad altri i progetti e i processi più disparati e ibridi: dalla fondazione e il rilancio di enti del terzo settore in campo culturale e sociale, al coordinamento di due fablab e un coworking, alla diffusione e pratica della cura dei beni comuni, delle relazioni che nutrono le comunità, all'educazione non formale alla consapevolezza nell'essere cittadini (digitali) attivi, all'accompagnamento e valorizzazione di percorsi che innovano processi culturali e sociali. La connessione multiforme e positiva tra le persone come moltiplicatore di bellezza è la cosa che per lei conta. A Torino ha trovato la sua città, ha la fortuna di essere collegata all'Emilia, a tutti i cari amici sparsi per il mondo, e ha ancora molto da scoprire.

Myriam Borrello, docente di Filosofia del Diritto presso il dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Torino. E' autrice di diverse pubblicazioni scientifiche e, in particolare, negli ultimi anni, ha indagato la dimensione della sicurezza nello spazio urbano. Credo fortemente che occorra ripensare la città secondo modalità realmente inclusive e solidali.

Silvia Bodoardo, è stata definita la signora delle batterie, ma ama essere considerata una appassionata ricercatrice ed ama la divulgazione scientifica per tutte/i. Appassionata di scuola, usa la bicicletta per i suoi spostamenti. Ama la sua famiglia e lo sport che pratica all’aria aperta.

Alessandra Brogliatto
, formatrice, cooperatrice dal 1995, madre di 2 figli, impegnata da sempre per il raggiungimento della parità tra i generi nella società, nella rappresentanza e nell'imprenditorialità cooperativa.

Claudia Burlando, avvocato. Negli ultimi anni si è dedicata a studi in pedagogia familiare, mediazione umanistica e giustizia riparativa e si occupa con passione di percorsi di giustizia ripartiva in ambito penale minorile con l’associazione ASAI di Torino.

Maria Caire, manager dello sport e docente presso la SUISM dell’Università degli studi di Torino. Da sempre si occupa di sport. Cresciuta nel mondo della pallacanestro, ha ricoperto svariati ruoli nello sport. Artefice, con alcuni amici, di una delle più interessanti realtà cestistiche piemontesi e italiane (Pallacanestro Moncalieri, attuale PMS Basketball). Da vent’anni si occupa di eventi sportivi internazionali. La svolta nella sua carriera professionale è arrivata con i Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006 e l’ultimo impegno lavorativo l’ha vista impegnata nell’organizzazione della XXX Universiade di Napoli 2019. Ligure di nascita e formazione, da anni vive a Torino ma il legame con il mare resta indissolubile.

Michela Calculli è nata a Gravina in Puglia, dove ha vissuto per 19 anni prima di trasferirsi a Milano per studiare Economia. Conseguita la laurea ha lavorato come analista di mercato prima e negli studi professionali poi, nel frattempo ha lasciato Milano per Torino. Qui la svolta, con l'arrivo del primo figlio e un'esperienza come redattrice in un canale televisivo che trattava temi economici, Michela ha scoperto che il suo "dono" era quello di scrivere in maniera chiara di temi complessi come Economia, Finanza e Fisco. Da una decina d'anni questo è il suo lavoro e non si è più fermata.

Maria Caramelli è stata Direttrice Generale dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta, prima donna in Italia a ricoprire questa carica. Esperta in sicurezza alimentare e in malattie degli animali trasmissibili all'uomo, è membro dello European College of Veterinary Public Health e membro corrispondente dell'Accademia delle Scienze e dell'Accademia dell'Agricoltura di Torino. È membro dell'Osservatorio nazionale contro le agromafie e membro del Consiglio di Amministrazione dell'Università di Roma Tor Vergata.

Simonetta Carbone, ha iniziato a lavorare all’inizio degli anni ’80, il periodo d’oro della comunicazione e delle grandi opportunità. Ha collaborato da Torino per periodici nazionali femminili, e da Roma, per uno storico quotidiano per gli americani residenti in Italia, The daily american. Ha lavorato alla Rai di Torino, in Armando Testa e Media Italia ed è stata capo ufficio stampa della SEAT Pagine Gialle. Nel 2000 ha aperto “Simonetta Carbone - Ufficio Stampa e Pubbliche relazioni” agenzia  che si occupa di comunicazione e di rassegne stampa multimediali. Laureata in Storia della Critica d’arte è anche giornalista pubblicista.

Chiara Casotti si è laureata in lettere  e per quindici anni ha lavorato come architetto.  È educatrice e dal 2005 lavora prevalentemente nell’ambito dello sviluppo locale e di comunità, promuovendo processi di partecipazione, condivisione e collaborazione all’interno delle associazioni Casematte e CoAbitare e della Rete Italiana Cohousing. Inoltre studia e divulga modelli abitativi che mettono al centro le relazioni; ha collaborato alla stesura di un disegno di legge sulle comunità intenzionali.

Carlotta Castagnoli, è responsabile della Tissue and Cell Factory Banca della Cute di Torino. Si occupa di Medicina rigenerativa e di Terapia tissutale, è appassionata da sempre alla ricerca applicata. Ama i gatti ma non più degli esseri umani!

Monica Cerutti, Laurea in scienze dell’informazione e master in informatica e telecomunicazioni. Si è occupata di automazione industriale e poi di telecomunicazioni. Attualmente collabora con il Dipartimento di Informatica dell’Università di Torino come ricercatrice sul tema inclusione e digitale. È stata assessora regionale dal 2014 al 2019 con le deleghe: pari opportunità, diritti civili, diritto allo studio universitario, politiche giovanili, immigrazione, cooperazione internazionale e tutela dei consumatori.Da sempre si dedica alle diversità e in particolare alle politiche di genere.Ha una figlia nata nel 2000, Lavinia, che porta il nome della protagonista del libro “La donna abitata” di Gioconda Belli. Vive con lei, le gatte Anita e Alba, e la cagnolina Camilla.

Alessandra Colombelli, è docente di Ingegneria Gestionale presso il Politecnico di Torino. In anni recenti ha declinato parte della sua attività di ricerca negli ambiti dell’imprenditorialità e dell’economia dell’innovazione adottando una prospettiva di genere e di inclusività sociale.

Sara Conforti, artista. La sua pratica si sviluppa tra ambito artistico, pedagogico e di ricerca intorno al rapporto tra industria creativa e industria manifatturiera per la costruzione di progettualità innovative basate sull'attenzione all'ambiente, alla persona e alla sostenibilità dei processi produttivi. Fondatrice di Lalàgeatelier in collaborazione con Fragole Celesti - Comunità doppia diagnosi femminile per la cura di abusi, violenze e maltrattamenti e di hoferlabproject piattaforma che promuove percorsi didattici ed eventi che legano arte - design - artigianato. Dal 2015 collabora con Campagna Abiti Puliti e Associazione Tessile e Salute.

Manuela Consito
, professoressa associata di diritto amministrativo all’Università di Torino, dove insegna diritto dell’immigrazione. Autrice di numerose pubblicazioni scientifiche, tra i suoi interessi di ricerca vi sono in particolare i temi legati alla disciplina dei servizi socio-sanitari, la tutela amministrativa del diritto di asilo, la tutela dei minori stranieri non accompagnati, la cittadinanza.

Daniela Converso, professoressa ordinaria di psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino, dove insegna Psicologia della Salute e della Salute Occupazionale. Responsabile dello Spazio d’Ascolto dell’Università di Torino, un servizio di supporto psicologico dedicato in particolare agli studenti dell’Università, del Politecnico, del Conservatorio e delle Belle Arti, gestito da docenti e specializzandi della Scuola di Specializzazione in Psicologia della Salute, di cui è stata a lungo Direttrice. E’ attualmente la Presidente del Corso di Laurea Triennale in Psicologia, ed è recentemente stata eletta Direttrice del Dipartimento di Psicologia.

Caterina Corapi, Presidente di Next-Level svolge il ruolo istituzionale e di supervisore delle attività rivolte alle strategie di sviluppo, raccolta fondi, sviluppo della progettazione, gestione e coordinamento per la promozione sociale. Ha fondato Next -Level nel 2014 e nel 2016, per farla decollare e dedicarsi al Sociale, ha lasciato tutti gli altri incarichi nel mondo della Cultura compresa la presidenza del Teatro Ragazzi di Torino. In sei anni ha lavorato tra il Piemonte, Napoli, Milano e Vicenza con l’obiettivo di combattere le disuguaglianze tra i bambini e la dispersione scolastica, aiutando centinaia di bambini e ragazzi a scoprire e valorizzare il loro talento.

Laura Criscuolo, responsabile di nucleo pedagogico presso i servizi educativi della Città di Torino, attività di didattica museale in Fondazione Torino Musei e attualmente organizza eventi culturali nelle biblioteche civiche. È certa che l’impegno e la costanza siano grandi doti, che vengono sempre riconosciute e  producono risultati. È  felice quando è possibile mettere a frutto le potenzialità di ognuno di noi.

Fabiana Degrassi, si occupa della programmazione culturale di un posto speciale, il Circolo dei lettori. Ha 42 anni e si sente un po’ in un momento di svolta del suo percorso. Ama il mare, fonte di pensieri positivi e stimolo per guardare il futuro.

Eva Desana,  Professoressa Ordinaria di Diritto commerciale presso l’Università degli Studi di Torino, titolare della cattedra di Diritto fallimentare e di Diritto commerciale L-P. Socia fondatrice dello Studio legale associato Musumeci, Altara e Desana e avv. cassazionista .  Arbitro in diverse vertenze di Diritto societario nominata dalla Camera Arbitrale del Piemonte e dalla Camera Arbitrale di Milano. Componente del Comitato di gestione del CIRSDE, Centro interdisciplinare di ricerche e studi delle donne e di genere dell’Università degli Studi di Torino.

Monica Di Martino, 48 anni, comunicatrice, si è occupata di società civile, pari opportunità e gender equity, rappresentanza genitoriale e prevenzione del bullismo e integrazione interculturale. Responsabile comunicazione Nova Coop e co-coordinatrice del SilentBookClubTorino, un modo per tenere insieme le sue due grandi passioni, diffondere valori e coinvolgere persone.

Valeria Dinamo, è stata definita esperta di processi di innovazione e speaker radiofonica, come i diversamente giovani della mia generazione (over 40) ha più vite professionali, altrimenti detti piani A,B,C. Ama alimentare il suo cervello di pensieri e gioca a trovare connessioni improbabili fra settori differenti.

Stefania Doglioli, Direttora del Centro Studi e Documentazione Pensiero Femminile, PhD in metodologia della ricerca sociale conseguito all'università di Trento e master in Statistica presso l'università di Essex. Si è occupata di ricerca, valutazione e progettazione presso Università, amministrazioni, centri di ricerca privati e organizzazioni, sui temi del lavoro, formazione ed educazione sempre sottolineando l'importanza dell'ottica di genere. Dopo una vita nomade da dieci anni vive a Torino.

Maria Josè Fava, nasce a Torino, 46 anni fa, da sempre impegnata nel sociale con ruoli di progettazione, direzione, presidenza e coordinamento di realtà del terzo settore. Da circa 20 anni impegnata nell’associazione Libera, con il sogno che attraverso la cultura dei diritti, che si contrappone a quella mafiosa, si costruisca giustizia sociale.

Elisa Ferrero, maestra in una splendida scuola della periferia di Torino. Si occupa di progettazione nel terzo settore e di sostenere percorsi di educazione alla cittadinanza e alla legalità democratica.

Valeria Ferrero, referente Fondazione Marisa Bellisario Piemonte, Role Model per Inspiring Girls di Valore D, Membro Apid Torino, Socia di Angels 4 Women per la promozione dell’imprenditoria femminile. Da anni impegnata nel sostegno e nella promozione del merito, del talento e delle competenze delle donne per il progresso del Paese e per potere guardare a un futuro di civiltà.

Daniela Foresto è una fotografa ritrattista di Torino, il suo  lavoro nasce da una forte passione, dal desiderio di riuscire ad entrare nell’essenza di una persona. Il ritratto, a suo avviso, è un modo per lasciare una storia, un modo per fermare il tempo. Ha una sua galleria THE PORTRAIT.

Anastasia Frandino, ha 43 anni e una figlia che adora. È un’organizzatrice culturale, i libri le hanno salvato la vita e per contrappasso oggi lavora con i libri e per diffondere l’amore per la lettura. Ama sentirsi libera dai condizionamenti.

Ludovica Gallo Orsi, si occupa di progettazione in ambito culturale e di comunicazione. Dal 1986 ha lavorato dieci anni accanto ad Armando Testa, poi per Artissima, Scuola Holden e Circolo dei Lettori. La moda come fenomeno sociale e artistico è l’ultimo dei temi esplorati. Interessi, molti. In ordine alfabetico: alimentazione, arte, cibo, cinema, musica, sport, volontariato, viaggi.

Elvira Gennarelli, architetto, si occupa principalmente di progetti di Interior design e ristrutturazione. COO di ULTRASPAZIO Coworking e responsabile culturale per eventi legati all'arte e al design, e per lo sviluppo del network delle realtà professionali interne al coworking e dei servizi di territorio. Project Manager della SUPERSTILE Ltd per la progettazione architettonica. Socio fondatore di ICAF (Italy China Architectural Forum), piattaforma di cooperazione per creare una rete di professionisti tra Italia e Cina. Co-founder di Ultraspazio Design, team che opera nell’ambito dell’interior design, la progettazione architettonica e lo sviluppo delle Smart Cities.

Giada Luna Giallombardo, dottoressa in Comunicazione, si è specializzata in Storytelling & Performing Arts alla Scuola Holden. Oggi studia Comunicazione Pubblica e Politica all'Università degli Studi di Torino e lavora come Copywriter per alcune agenzie creative. La politica e il sociale sono da sempre la sua vocazione: crede fermamente nella forza del «noi», piuttosto che in quella dell' «io». Ha ideato, curato e raccolto fondi per molti progetti politico-sociali, tra i quali Save Comunardi e Sami Around The World.

Maria Chiara Giorda, insegna Storia delle religioni a Roma Tre, coordina il Comitato Scientifico della Fondazione “Benvenuti in Italia” di Torino, dove vive e trascorre le ore più belle di tutte, quando fa canottaggio sul Po.

Elisa Giordano, torinese classe 1983, mamma di due bambini, Dottoressa in Ingegneria dell’Informazione e seconda laurea in Tecniche audioprotesiche.  Dopo un periodo nel settore dell’energia rinnovabile decide di cambiare strada e dedicarsi alla sua passione: la moda. Inizia così a lavorare nel 2013 a Parigi per Yves Saint Laurent. Poco dopo fonda il suo brand, IRREPLACEABLE. Dopo 5 anni lascia a malincuore YSL per dedicarsi a tempo pieno alla sua azienda.

Marina Goffi, insegna l’armonia delle parole al liceo. Ama Torino e il suo rigore e la riservatezza. Ama San Salvario e la sua esuberanza e il sapersi mescolare. Ama la sua cucina, quando è piena di amici e risate.

Daniela Grasso, ricercatrice del Consiglio Nazionale delle Ricerche nel campo della fisica dei plasmi. Nella parte della sua attività relativa alla formazione si è sempre dedicata con passione al coinvolgimento e al supporto delle donne nel campo della fisica. Ha una famiglia con due figli e tanti amici. Ama vivere la propria città a piedi o in bici.

Annalisa Larocca, titolare di un salone di acconciature da 10 anni, realizzando il suo sogno. Ha la fortuna di amare ciò che fa, che è diventata anche la sua passione.

Federica Laudisa, madre romagnola, padre pugliese ma cresciuta in provincia di Viterbo. Nel 1997 si trasferisce a Torino per conseguire il Master in Analisi delle Politiche Pubbliche sotto la direzione di Luigi Bobbio. Da oltre vent’anni si occupa dell’analisi delle politiche a favore degli studenti, in particolare universitari, e dal 2018 è ricercatrice presso IRES Piemonte. Due figli pezzi ‘e cuore e una passione per la bici e i viaggi.

Sara Levi Sacerdotti, Program manager, gestisce da molti anni progetti complessi in particolare progetti riguardanti le policies territoriali, con stakeholder pubblici e privati. Ha una buona conoscenza  delle pubbliche amministrazioni da un punto di vista dei processi decisionali e partecipativi e del funzionamento delle fondazioni di origine bancaria e dei suoi enti strumentali.

Claudia Lupo, nata a Torino e cresciuta in Puglia, vive stabilmente a Torino dal 2014. Consulente aziendale in campo HR, pianista e studiosa di storia e letterature classiche, il suo rapporto professionale con le aziende piemontesi mira a facilitare un approccio maieutico alla gestione delle relazioni umane. È stata ricercatrice presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Foggia e ha pubblicato articoli scientifici sulla filosofia e sulla musica nell'antichità greca. Coltiva la passione per i miti, la storia e la musica colta con la scrittura, scandagliando l'animo umano attraverso le sue rappresentazioni e indagando la condizione femminile nella letteraratura antica.

Souad Maddahi
, è formatrice e mediatrice interculturale di origine marocchine, laureata in scienze umanistiche, membro dell’Associazione Islamica delle Alpi e socia di A.M.M.I (Associazione Multietnica dei Mediatori Interculturali). Da molti anni si occupa di facilitare processi di inclusione all’interno nelle scuole e nelle carceri. Cresciuta in veneto, ma arrivata a Torino nel 2013. Madre di due figli, combatte tutti i giorni per una società dove tutte le donne hanno pari diritti, e non vengano discriminati per  la loro provenienza e il loro background socio-culturale. All’interno della comunità musulmana organizza incontri dedicate alle donne per una miglior conoscenza del diritto femminile all’interno della religione musulmana con un focus sulle diverse correnti del femminismo islamico.

Raffaella Magnano, architetta, progetta spazi per la cultura e spazi pubblici perché crede migliorino la consapevolezza delle persone e la loro partecipazione. Le piace leggere e ha trasmesso questa passione ai suoi due figli.

Annamaria Mantovani, commercialista da oltre trent’anni, partner nel Gruppo Professionale Consulta, da qualche anno si occupa di associazioni con finalità ad ampio spettro. È giurata nel Concorso letterario “Moncalieri legge” e, recentemente, è stata nominata Presidente del “Bloomers Club” che riunisce donne “mature” che hanno voglia di studiare, leggere, ballare, viaggiare, giocare insieme. E’ innamorata pazzamente di Diego, settenne nipote.

Francesca Martinengo, giornalista e responsabile ufficio stampa, mi occupo principalmente di food e lifestyle. Sono una comunicatrice per passione, ho lavorato e lavoro sia per Regione Piemonte (ho seguito come consulente il progetto relativo all’inserimento di ristoranti stellati nelle Residenze Reali del Piemonte  e quello relativo al team di chef Stelle del Piemonte), sia per la Città di Torino. Sono anche autrice di libri sull’enogastronomia e sulla cucina in rete e sui social dei Food Blogger. Da circa 10 anni sono portatrice di una patologia invalidante, ma questo mio nuovo modo di essere e di muovermi (con le stampelle) mi ha permesso di interessarmi al mondo della disabilità e di costruire dei progetti intorno ad esso, come #tuttegiuperterra. Sogno di poter fruire della bellezza della mia città, Torino, vivendola senza dovermi preoccupare degli ostacoli fisici e delle barriere architettoniche. Credo che difendere e garantire più diritti alle persone disabili (ed in particolare, con il progetto TOxD, alle donne disabili) sia utile a tutti, perché una città più accessibile e inclusiva è una città più facile da vivere per l’intera comunità.

Anna Mastromarino, affiliata BIT, professoressa associata di diritto pubblico comparato all’Università di Torino e socio fondatore della Fondazione Benvenuti in Italia. Autrice di saggi e monografie scientifiche con un particolare riferimento alla costruzione di percorsi memoriali nello spazio pubblico.

Annarita Masullo, Imprenditrice Culturale, co-fondatrice di The Goodness Factory e OFF TOPIC a Torino.

Michela Meo, è docente di telecomunicazioni al Politecnico di Torino. Si occupa di sostenibilità delle reti di telecomunicazioni e tecniche di apprendimento automatico per migliorare la qualità e l’efficienza energetica dei servizi di telecomunicazioni.

Carola Messina, romana di nascita ma torinese di adozione, si occupa di eventi e comunicazione in campo culturale e sociale da più di vent’anni e ora dirige anche una casa editrice. Ha due figli e un cane.

Elena Miglietti, giornalista, ha diretto riviste e si è occupata di formazione del personale e comunicazione per la COOP, ma parte da lontano, dalla sua grande passione per il Medioevo. Ha raccontato storie come quella delle cooperative Libera Terra, che lavorano le terre confiscate alla malavita e storie di musica per Radio Coop. Scrive di libri, spesso di Sport e di Musica e insegna corporate storytelling alla Scuola Holden, convinta che ci sia sempre una storia da raccontare, anche nel mondo del lavoro.

Giulia Muscatelli, è un’autrice. Scrive articoli di approfondimento sulla questione femminile, le tematiche di genere e l’inclusione sociale, si occupa di comunicazione per le aziende, fa la ghostwriter e insegna scrittura creativa e educazione alle differenze di genere. Collabora con il Circolo dei Lettori di Torino e con alcune case editrici per la realizzazione di progetti di promozione della cultura e della lettura attraverso un linguaggio contemporaneo. È l’ideatrice del progetto e curatrice del libro Brave con la lingua – Come il linguaggio determina la vita delle donne.

Luisella Nuovo, è socia fondatrice e formatrice dell’Associazione di Promozione Sociale “Amici di Lettura” che ha offerto e offre laboratori di lettura per bambini/e e ragazzi/e al Sermig – Arsenale della Pace di Torino e presso Cascina Roccafranca. Dal 2019 è consigliera nel Comitato Esecutivo del Coordinamento Regionale Piemonte e Valle D’Aosta CNCP (Coordinamento Nazionale Counselor Professionisti). Abitante attiva e innamorata di Mirafiori Sud – quartiere nel quale vive da cinquant’anni – ha partecipato nel corso del tempo a varie attività rivolte al territorio e ai suoi abitanti. Dal 2021 organizza e conduce, in qualità di volontaria, il gruppo di lettura aperto alla cittadinanza - “Leggiamo” - in collaborazione con Cooperativa Sociale Mirafiori e Planet Smart City presso la Circoscrizione 2 di Torino. Vive con il marito, una figlia ormai ventunenne e tre gatti a due passi dal Parco Colonnetti, un’oasi verde nella periferia sud di Torino.

Lisa Odoardi, 28 anni, ex pattinatrice e scout. Adesso si diletta nel boogie. Ingegnere energetico ma lavora nel settore automotive, si occupa di lean management. MBA come percorso verso ruolo manageriale.

Juliet Ogbebor, nata in Nigeria, vive in Italia da 12 anni. Il suo impegno nel volontariato è iniziato nel 2011 presso Il Germoglio, dove vengono accolte donne sole o con figli vittime di violenza o con particolari fragilità. Dopo il diploma in Chimica industriale, la passione per il lavoro nel terzo settore l’ha spinta a frequentare il corso di mediazione, per poter svolgere più professionalmente questo mestiere. Oggi, come mediatrice interculturale, lavora con l’associazione Articolo10 Onlus, dove si occupa di accompagnamento sociale di donne e famiglie migranti; con la cooperativa sociale Senza Frontiere, presso l’ufficio del Comune - Servizio Stranieri e Minoranze Etniche, in particolare con donne vittime di tratta e, da pochi mesi, presta servizio anche nella casa circondariale Le Vallette.

Valentina Parenti imprenditrice, è AD di Valentina Communication e cofondatrice di GammaDonna che da 15 anni valorizza diversità e imprenditoria innovativa femminile. Da sempre crede nell’impegno a favore del territorio e nel valore della relazione come acceleratore di sviluppo e impatto sociale. Per questo è promotrice di numerose organizzazioni – ultime #DateciVoce e #GiustoMezzo –, e nel 2012 ha co-fondato (coordinandolo per i primi anni) il tavolo interassociativo Yes4To, unicum nel panorama nazionale, in rappresentanza di oltre 20mila giovani imprenditori e professionisti della provincia torinese.

Federica Patti, Architetta ha un dottorato di ricerca in Storia dell’Architettura e dell’Urbanistica, si laurea a Torino dopo periodi di studio a Oxford e Mosca. Già Assessora all’Istruzione e all’Edilizia scolastica della città di Torino, insegna Tecnologia nella scuola secondaria di I grado. È stata Assistant Director al Centro di Architettura Contemporanea di Mosca (2004-2005) e collabora con il Giornale dell’Architettura dal 2003. Co-fondatrice del gruppo Scuola Patrimonio Urbano, si occupa e scrive di temi relativi a educazione, scuola e architettura.

Tullia Penna, ha un dottorato in giurisprudenza (bioetica), con una forte passione per i diritti riproduttivi e la scienza in generale. Crede nella divulgazione scientifica come forma di inclusione culturale. Ama il nuoto, il mare, la fotografia e colleziona libri in modo compulsivo.

Monica Pereno, Avvocata dal 1997, specializzata nel 2003, con una tesi sulle azioni positive nell'imprenditoria femminile, in Diritto del Commercio e degli Scambi Transnazionali, esercita la professione nello studio di cui è socia dal 2001. Si occupa professionalmente del diritto delle imprese (contrattualistica, operazioni straordinarie e acquisizioni, gestione della crisi di impresa). La sensibilità per le questioni di genere risale, invece, alla sua specializzazione post laurea.

Irene Perino, è una blogger e giornalista torinese a cui piace scrivere di tutto, dappertutto. Inguaribile romantica, ha quattro grandi Amori, di quelli con la A maiuscola: l’arte, la scrittura, Torino e il web. Dal 2019 studia con interesse le tematiche di Genere e Diversity applicate alla comunicazione, con un focus sul linguaggio social e gli stereotipi che quest'ultimi contribuiscono a veicolare.

Sara Perro giornalista e comunicatrice digitale. Sui social racconta storie e progetti culturali e di innovazione sociale perché crede nel potere positivo della rete.

Anna Prat, appassionata e esperta di città e territori, con esperienze nel pubblico e nel privato, in Italia e all’estero. Le piace lavorare con attori diversi e con le comunità locali per migliorare i luoghi in cui viviamo, lavoriamo, ci divertiamo e che visitiamo. Nella sua vita anche tanto spazio per i figli, gli amici, la cultura e il buon vivere.

Chiara Pronzato è professoressa associata di Demografia presso l'Università di Torino, direttrice scientifica dell'Impact Evaluation Unit del Collegio Carlo Alberto, e membro del Comitato Scientifico di IRES Piemonte. I suoi studi riguardano le scelte familiari di lavoro e fecondità, le questioni di genere, lo sviluppo dei bambini, la valutazione di politiche pubbliche.

Simona Ressico, operatrice culturale da oltre trent’anni: dalle esperienze in campo radio/televisivo (Radio Flash, programmista regista in RAI), all’organizzazione di spettacoli dal vivo. Lavora presso l’Associazione Hiroshima mon Amour, della quale è uno dei soci fondatori. È condirettrice del festival Attraverso, nei luoghi patrimonio dell’Umanità Unesco del Basso Piemonte.

Francesca Rispoli, dal 2003 è impegnata in Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie. Si occupa di ricerca sul movimento anticorruzione presso l’Università degli studi Pisa e di scuola attraverso il Fondo Vito Scafidi. Ha due bimbi piccoli, Pietro e Margherita.

Amalia Rosu, a Torino dal 1993, originaria dalla Romania , moglie di padre Lucian Rosu, parroco della parrocchia Ortodossa Romena “Santa Croce” (deceduto a gennaio di quest’anno) madre di 4 figli . In Romania maestra di scuola elementare invece a Torino ha svolto diversi lavori per riuscire a sostenere casa e famiglia. Si occupa di volontariato nelle associazioni della parrocchia.

Brigitte Sardo
, torinese, imprenditrice e General Manager della Sargomma, impresa di famiglia nata da più di 40 anni. Presidente di APID Imprenditorialità Donna, Associazione donne imprenditrici titolari di PMI . Crede fortemente nel valore di fare cultura di impresa e nella forza dei giovani, sostenendo molti progetti innovativi e di welfare aziendale. Fondatrice della Gran Torino Productions; che con un visone più ampia, integra anche la realtà culturale metropolitana. Moglie e madre di Tommaso e Carolina.

Cristina Savio, 68 anni, laureata a Torino, dopo un biennio come ricercatrice, ho lavorato per 37 anni in editoria, da Rosenberg & Sellier a EDT/Lonely Planet, per approdare alla Vallardi (gruppo GeMS) come direttore generale. Impegnata nel sociale ma mai iscritta a un partito, ho fatto doposcuola in via Artom alla fine degli anni '60, per poi impegnarmi in prima persona fin dagli anni ’70 al fianco delle donne sia sui temi legati al lavoro sia sul fronte dei diritti. Fin da giovane ho avuto l’opportunità di ampliare il mio sguardo sul mondo, viaggiando nei cinque continenti per lavoro e per piacere. Curiosa di idee, storie e persone, ho imparato l’inglese, il francese e un po’ di spagnolo. Oggi, in pensione, curo gli spazi verdi della città come “senior civica” e sono “tutrice volontaria” di minori stranieri non accompagnati. Ho due figli e sono nonna orgogliosa di tre nipotini.

Elena Schisa
, ha lavorato per vent’anni in agenzie di pubblicità, nel 2002 ha aperto il suo studio creativo PSone e nel 2012 si trasferisce all’estero per quattro anni. Lavora da free lance come grafica e creativa.

Giovanna Scollo, nata a Catania, vive a Torino dal 1980. Avvocato della Regione Piemonte presso la medesima avvocatura dal 1982 al 2019 e responsabile di detto Settore dal 2013 fino alla pensione, avvenuta a febbraio 2019. Negli stessi anni è stata iscritta all'Associazione Associazione Avvocati Amministrativisti, eletta nel direttivo dal 2015 al 2018. È stata altresì iscritta all'Associazione Giuristi Democratici.

Anna Maria Siccardi
, imprenditrice nel settore ICT (e business angel) con il pallino dell’innovazione tecnologica, runner per passione, ama la montagna, la letteratura e le cene con gli amici.

Silvia Stupino, con una laurea in economia e commercio ha lavorato per 10 anni nella cartotecnica di famiglia, facendo un lavoro che non ha veramente amato sino a quando è riuscita a farlo diventare più creativo; dal 2002 è titolare della RCA Imballaggi Flessibili Srl che ha fondato acquisendo un ramo dalla famiglia e creando una realtà più stimolante ed accogliente, che rispecchia il suo modo di vivere l’ambiente di lavoro. Con lei lavora una squadra di 7 donne, le sue collaboratrici, che rappresentano il vero valore della sua azienda. È mamma di tre ragazze di 20/24/27 anni fa parte del Direttivo di Api Torino, è vicepresidente della categoria dei grafici e siede nel consiglio di API Donna, una realtà al cui interno militano Imprenditrici dei settori produttivi più diversi, che sono diventate - oltre che care amiche - un riferimento importante per quel confronto che troppo spesso manca in aziende piccole come la sua.

Caterina Tipanu
, allenatrice di canottaggio, nata a Bacau, 35 anni e due figli. Prima allenatrice donna al Club di canottaggio Reale Società Canottieri Cerea.

Tullia Todros
, è stata professoressa ordinaria di ginecologia e ostetricia presso l’Università di Torino ed ha svolto la sua attività di didattica, ricerca e clinica presso l’ospedale Sant’Anna di Torino, dove ha ricoperto il ruolo di Direttore di Struttura Complessa (primario) negli ultimi 15 anni prima di andare in pensione (2018). Attualmente si occupa ancora di aspetti organizzativi della sanità e, in piccola parte, di ricerca scientifica. Ha un figlio e due nipotini di 4 e 1 anno.

Cristina Tumiatti
, sposata con un figlio in preadolescenza. Imprenditrice di seconda generazione, lavora presso il Gruppo Sea Marconi, attività di famiglia,  come Responsabile Sviluppo Business. Molte le esperienze in ambito associativo confindustriale, Presidente dal 2016 del Comitato per l’imprenditoria femminile della Camera di Commercio di Torino con cui porta avanti i temi di Digital Transformetion, Diversity, Inclusion.