Gli appuntamenti

online sul nostro sito

14 gennaio ore 14.00

Presentazione del libro

ROVESCIARE IL MONDO.
I movimenti delle donne e la politica

di Federica Tourn

Ne discutono con l'autrice
Eva Desana e Laura Onofri

Federica Tourn,
è giornalista professionista; è stata coordinatrice del quotidiano online di Riforma, l’organo delle chiese protestanti in Italia. Come freelance si è occupata soprattutto di migranti,religioni, diritti umani, mafie, femminismo.

Laura Onofri,
tra le fondatrici del movimento SeNonOraQuando? e presidente dell’associazione SeNonOraQuando?-Torino. Si occupa di tematiche di genere, è stata consigliera del Comune di Torino. Componente della commissione regionale del Piemonte per la realizzazione delle pari opportunità, fa parte del network Noi Rete Donne che si occupa di democrazia paritaria e del movimento femminista Dalla stessa Parte.

Eva Desana,
Professoressa Ordinaria di Diritto commerciale presso l’Università degli Studi di Torino, titolare della cattedra di Diritto fallimentare e di Diritto commerciale L-P. Socia fondatrice dello Studio legale associato Musumeci, Altara e Desana e avv. cassazionista. Arbitro in diverse vertenze di Diritto societario nominata dalla Camera Arbitrale del Piemonte e dalla Camera Arbitrale di Milano.
Componente del Comitato di gestione del CIRSDE, Centro interdisciplinare di ricerche e studi delle donne e di genere dell’Università degli Studi di Torino.

21 gennaio ore 19.00

Presentazione del libro

LE SORELLE DI MOZART
I movimenti delle donne e la politica

di Beatrice Venezi

Ne discute con l'autrice
Antonella Parigi

Beatrice Venezi,
tra i più giovani direttori d’orchestra donna d’Europa, dirige l’Orchestra della Toscana e l’Orchestra Milano Classica. E’ stata inserita da “Forbes” tra i 100 under 30 più influenti d’Italia. Esperta del repertorio pucciniano ha diretto orchestre in tutto il mondo.

Antonella Parigi,
l
aurea in filosofia, ha fondato con Alessandro Baricco la Scuola Holden, dirigendola per 10 anni. Ha ideato e diretto Torino Spiritualità e Il Circolo dei lettori, è stata Assessora alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte nella giunta Chiamparino.

27 gennaio ore 18.00

Presentazione del libro

IL FUTURO DEL LAVORO È FEMMINA
di Silvia Zanella

Ne discutono con l'autrice
Valeria Ferrero e Paolo Ferragatta 


Silvia Zanella, si occupa e scrive di Futuro delLavoro con focus su innovazione e digitale. Coniugando comunicazione, digitalee risorse umane ha operato in Italia e all’estero per le principali aziende di HRe consulenza al mondo.Head of EmployeeExperience di una grande società di consulenza, affianca alla professione principaleun’intensa attività come public speaker, formatrice, giornalistaprofessionista. Hapubblicato con Mondadori, Franco Angeli, Hoepli ed è unaspeaker TedX. Il suo sito è www.silviazanella.com

Paolo Ferragatta, dopo la Laurea in Fisica eun’esperienza in un centro di ricerche Francese (Ifremer) lavora in duemultinazionali nel settore della robotica prima e, successivamente, nel settoredell’integrazione di soluzioni robotizzate (la prima produce robot, la secondainstalla soluzioni complete con robot).Da queste esperienze,durante un convegno, il fondatore di Arduino lo affascina con i discorsi legatiall’Open Source per l’elettronica e il software.  All’epoca (2014) utilizzati quasi esclusivamente dai giovani“makers”, comincia a maturare la voglia di pensare al mondo dell’automazionenel settore industriale con la logica dell’Open source e, nel 2015, comincia adinstallare i primi prototipi in un processo produttivo Automotive.A quel puntoparte IDT: due persone nel 2016, 14 nel 2020.Dai primiprototipi del 2015 oggi IDT installa sistemi di automazione completi con lalogica Open Source in Europa, con grandissime collaborazioni con Start UpEuropee in diverse società soprattutto nel mondo Automotive. 

ValeriaFerrero, referente Fondazione Marisa Bellisario Piemonte, Role Model perInspiring Girls di Valore D, Membro Apid Torino, Socia di Angels 4 Women per lapromozione dell’imprenditoria femminile. Da anni impegnata nel sostegno e nellapromozione del merito, del talento e delle competenze delle donne per ilprogresso del Paese e per potere guardare a un futuro di civiltà